Storia

Monte Palanzone m 1426 (Triangolo Lariano)

A tre amici, Angelo, Alberto e Franco amanti della montagna, nel mese di Dicembre 1983 è scaturita l’idea di fondare questo gruppo in memoria  dell’indimendicabile Luigi Frangi “Zucurin” profondo conoscitore dell’ambiente della montagna, scomparso il 6 Novembre 1983 sul Monte Palanzone.

Lo scopo per cui il Gruppo Escursionistico è sorto è quello di praticare e promuovere l’escursione in montagna.

14 Luglio 1986 -Capanna Corno Gries (Passo della Novena) Svizzera

 

1984 – In occasione dell’anniversario della morte di Luigi Frangi viene posto sull’antistante cima del Palanzone un cippo alla memoria e viene celebrata sulla cima una Messa.

1985 – Viene stilato il primo programma delle gite da realizzare nel corso dell’anno e viene inserita la gita sociale da effettuare con l’ausilio del  pulman o del treno.Nel corso degli anni le mete delle escursioni divennero più ampie e lontane e talvolta ambiziose tanto da portare alcuni componenti più volte su molte cime delle Alpi, in particolare nel gruppo del Monte Rosa e persino sul Monte Bianco.

1° Maggio 1993 – Cremagliera Vitznau-Monte Rigi – Svizzera

Memorabili sono divenute le gite che sono state  effettuate negli anni ’90, utilizzando i numerosi trenini svizzeri, per raggiungere il Monte Pilatus, il Rigi , il Rothorn, Andermatt, il trenino Rosso del Bernina , nonché lo “Chemin de Fer” in Francia che collega Chamonix alla Mer de Glace.

Attualmente, come tutti i gruppo escursionistici si sente la mancanza di partecipazione dei giovani ma il programma è sempre sostenuto anche se vengono incluse gite meno ambiziose ma pur sempre interessanti e annualmente viene comunque inserita una meta al di sopra dei tremila metri.